Ridare una nuova luce al divano in pelle

di | 2 Settembre, 2019

Disfarsi di un vecchio divano per acquistarne uno nuovo non è una cosa di poco conto, non solo per una questione meramente economica, ma perché non è affatto semplice cercare un valido sostituto che soddisfi le nostre esigenze di comodità, spazio ed estetica. Una soluzione al problema potrebbe certamente essere quella di recuperare il nostro vecchio divano, facendolo diventare come nuovo. Se questa vi sembrerà un’impresa titanica, in realtà non è assolutamente impossibile, ma con i giusti accorgimenti, i prodotti adeguati e una dose di buona volontà si potrà davvero far tornare il proprio divano come nuovo. Ovviamente per il restauro di mobili e sedute esistono degli esercizi specializzati con professionisti dalla adeguata formazione, tuttavia occuparsi da soli del recupero del proprio divano potrebbe anche essere un’esperienza divertente e un passatempo proficuo. In questa guida illustreremo passo passo le varie fasi per restaurare il vostro divano in pelle.

Pulire per bene il divano

La prima cosa che bisogna fare è togliere tutte le parti smontabili del divano, come i cuscini, gli schienali e i braccioli e provvedere ad aspirare la polvere accumulatasi, insieme agli eventuali peli degli animali domestici e alle briciole. Dopo di che dovrete lavare la superficie del divano utilizzando un prodotto adeguato alla pelle. Evitate prodotti troppo aggressivi, come candeggina o sgrassatore perché potrebbero danneggiare irrimediabilmente la pelle.

Preparare la pelle

A questo punto, quando il divano è ormai pulito, dovrete preparare la pelle a ricevere la vernice. La prima cosa da fare è ammorbidire la superficie, spruzzando sopra dell’acqua tiepida o semplicemente passandovi un panno inumidito. Dopo questo passaggio, proteggete con del nastro adesivo di carta le aree che non volete tinteggiare. Fatto anche questo bisognerà stendere su tutta la superficie da colorare un primer adeguato alla pelle che permetterà alla vernice per la pelle del divano di attecchire alla superficie e non screpolare.

Dipingere il divano

Adesso viene la parte più divertente, quella di verniciare il divano con i colori per pelle adeguati. Potrete scegliere il colore originale del divano, creare delle semplici sfumature più chiare o più scure oppure potrete cambiare totalmente la tonalità. In base all’effetto che volete ottenere, dunque, dovrete far attenzione a scegliere con cura anche il mezzo che userete per dipingere: pennello per piccole superfici, panno per effettuare movimenti circolari, spugna per tamponare o spray per creare superfici uniformi.

Terminare l’opera

Infine, l’ultimo passaggio da fare è quello di lucidare il divano dopo che la vernice si è asciugata. I prodotti specifici che lucidano la pelle in vendita consentono anche di nutrire a fondo le superfici lasciando la pelle morbida e impedendo che si screpoli a lungo andare. Importantissima è poi la manutenzione costante della pelle, impiegando degli spray protettivi che salvaguardano le superfici.

Dove acquistare i giusti prodotti per la pelle

In commercio esistono numerosi siti in cui acquistare prodotti specifici per la pulizia, manutenzione e verniciatura della pelle, ma non tutti sono affidabili e garanti di prodotti di qualità. Bisogna, infatti, saper sempre riconoscere gli e-commerce professionali dalle imitazioni che potrebbero vendere prodotti a prezzi estremamente vantaggiosi, ma che a lungo andare potrebbero danneggiare la pelle del vostro divano. Sicuramente in questa sede merita menzione il sito verniceperpelle.it, uno degli e-commerce specializzato in prodotti per la pelle più apprezzati e popolari sul web.